8 marzo: Kathrine Switzer

By marzo 8, 2018Blog

Kathrine Switzer è stata la prima donna a correre la maratona di Boston nel 1967, quando il regolamento della corsa vietava ancora alle donne di partecipare. Kathrine è riuscita a iscriversi alla gara registrandosi come “K.V. Switzer” e gareggiando con il numero 261. La sua partecipazione alla maratona del 1967 è ricordata come un’impresa anche perché, durante la competizione, Kathrine ha dovuto scontrarsi con uno degli organizzatori che a circa tre chilometri dal via cercava di farle interrompere la corsa strattonandola. Grazie anche all’aiuto del suo fidanzato dell’epoca – anche lui concorrente alla corsa – Kathrine è riuscita a completare la maratona, impiegandoci quattro ore e venti minuti. Solo nel 1972 il regolamento della maratona di Boston è stato modificato, permettendo anche alle donne di competere. Lo scorso anno Kathrine ha partecipato nuovamente alla gara femminile con il numero 261, come cinquant’anni fa. Da allora, per le edizioni della maratona a venire, questo numero, che negli anni è diventato un simbolo per le donne che praticano sport, non sarà più disponibile e verrà ritirato in suo onore.

(Fonte: Il Post)